NOTIZIE DI ULTIM’ORA LA GOMERA |

Coronavirus (Covid-19)

Vallehermoso

Vallehermoso è uno dei gioielli di La Gomera, un luogo magico dove spiaggia e montagna si tendono la mano attraverso spettacolari sentieri. Un Parco Nazionale, musei, tradizioni religiose e un suggestivo centro storico sono solo alcuni dei motivi che rendono la visita di Vallehermoso un'esperienza imperdibile.

Contenido

Una passeggiata a Vallehermoso

Estendendosi dal nord al sud dell'isola per 109,32 km², Vallehermoso ha la superficie maggiore di tutti. La sua costa raggiunge quasi 27 chilometri di lunghezza, e comprende il punto più settentrionale di La Gomera, nella zona della spiaggia di Ancón Chico. Con una media di 180 metri sul livello del mare, ad Alto de Garajonay troviamo la vetta più alta dell'isola, a 1.487 metri di altitudine e con dei panorami straordinari.

L'epicentro di Vallehermoso è la Chiesa di San Giovanni Battista, situata alla fine di Calle Mayor. Intorno all'edificio c'è il centro storico, dove troviamo esempi di architettura tradizionale, con la chiesa stessa come l'esempio più illustre. Molte delle case dei dintorni sono coperte da tegole arabe. Oltre ad essere il centro amministrativo, nel centro storico possiamo trovare alcuni dei prodotti più diffusi sull'isola, dal miele di palma alla mistela (liquore di vino bianco), passando per l’almogrote, la parra (acquavite) o il formaggio artigianale. Tutti elaborati localmente e secondo la tradizione.
 

Contenido

Nelle vicinanze, nei quartieri di Triana e Vegueta o intorno a Plaza de La Constitución, potremo ammirare case dalle pareti bianche e legno nobile, con una passeggiata che ci riporterà al passato. Un altro esempio della famosa architettura popolare di La Gomera è la Chiesa della Candelaria, a Chipude, una delle più antiche dell'intero arcipelago, risalente al XVI secolo. La chiesa è il luogo in cui si celebrano le feste della Madonna della Candelaria, tra le più popolari dell'isola.

Contenido

Un tesoro verde

Un terzo del Parco Nazionale di Garajonay, circa 1.300 ettari, fa parte del territorio di Vallehermoso. In esso vi è La Laguna Grande, un'area ricreativa popolare tra turisti e abitanti del posto, utile per rimettersi in forze. Dopo aver terminato la passeggiata attraverso Garajonay, restano ancora da visitare spazi protetti come il Lomo del Carretón e la Fortezza di Chipude, visite che si possono fare a piedi attraverso i sentieri che collegano ogni angolo, ideali per percepire tutto il fascino che ci regala Vallehermoso.

Attraverso di essi possiamo raggiungere il Giardino Botanico della Scoperta di Vallehermoso, un giardino di 16.219 m², ai piedi del Roque Cano. In esso possiamo trovare specie vegetali dei cinque continenti, con particolare attenzione alle piante più rappresentative delle Isole Canarie. Si mettono in risalto anche gli scambi tra l'America e l'Europa che furono effettuati durante la scoperta, quando La Gomera svolse un ruolo importante grazie alla sua posizione geografica privilegiata. Funge anche da sala espositiva, sala concerti e una delle culle scientifiche e della ricerca di Vallehermoso.
 

Imagen
Playa-de-Vallehermoso-La-Gomera
Playa-de-Vallehermoso-La-Gomera
Contenido

Spiagge a Vallehermoso

Quando si parla di spiagge, non possiamo non citare la Playa de Alojera, Playa de Argaga o Playa de la Rajita, le tre più popolari tra i turisti e gli abitanti dell'isola. La spiaggia di Alojera è la più bassa ed è circondata da un gruppetto di case e di appartamenti punteggiati da palme, attorno ad un vecchio molo. E se vogliamo fare il bagno senza calpestare la sabbia, da anni il Parco Marittimo di Vallehermoso dispone di due piscine di acqua dolce per rilassarsi senza preoccuparsi delle onde.

Infine, la costa di Vallehermoso è molto più che spiagge e custodisce un autentico gioiello, il monumento naturale di Los Órganos. Un'imponente scogliera vulcanica in uno spazio naturale protetto accessibile solo via mare.
 

55:46
Título
Los Órganos
Vídeo
Fichero de vídeo
Fichero de vídeo
Póster
poster-Los-Órganos-La-Gomera
poster-Los-Órganos-La-Gomera
Tipo
Ancho completo
Contenido

Tradizioni

Vallehermoso è prevalentemente agricola, con vigneti irrigati e cereali non irrigati, oltre a vite, banane o agli orti dedicati all'autoconsumo. L'artigianato o la ceramica sono altre attività comuni tra gli abitanti di Vallehermoso, i quali conservano il metodo di lavoro e di fabbricazione degli antichi aborigeni di La Gomera.

Un evento importante per gli abitanti di Vallehermoso sono le feste della Madonna del Carmine. Ogni anno, il 22 luglio, gente del posto e visitatori si riuniscono per rendere omaggio alla Madonna del Carmine. Dalla metà del XX secolo si sono aggiunte le straordinarie Feste Lustrali e ogni cinque anni la Vergine viene calata dall'Eremo fino alla costa.
 

Contenido

Infine, Vallehermoso si avvale di un importante patrimonio culturale, avendo dato i natali a personaggi illustri come lo scrittore e cineasta Manuel Mora Morales, il poeta Pedro García Cabrera, o Guillermo Ascanio Moreno, intellettuale degli inizi del XX secolo.