NOTIZIE DI ULTIM’ORA LA GOMERA |

Coronavirus (Covid-19)

Alajeró

A sud dell'isola di La Gomera, Alajeró è famosa per i suoi burroni e scogliere, i suoi paesaggi vulcanici e la rete di sentieri che la collegano, dai casolari fino a Playa de Santiago. Un gioiello da scoprire dove natura, fauna e spiagge si fondono attorno a paesaggi storici e architettura classica. Un luogo dove perdersi o usufruire di tutte le opportunità che offre La Gomera.

Contenido

Il sentiero del sud

Alajeró è la zona più pianeggiante dell'isola, ricca di coltivazioni di cereali e pascoli e famosa per i suoi remoti sentieri interconnessi. Per la sua varietà, la cura e il buon funzionamento dei percorsi, Alajeró è nota come il ‘sentiero del sud’, un riconoscimento che non è di certo casuale. Attraverso di essi possiamo, infatti, raggiungere tutti i tipici raggruppamenti di case, visitare i caratteristici dirupi e scogliere o ammirare l'architettura classica propria di Alajeró. 

Massimo esponente di quest’ultima è la Chiesa del Salvatore, del XVIII secolo, nella quale spicca la figura del Cristo Crocifisso, che fu eretto un secolo prima del resto dell'edificio e che è una delle sculture più antiche dell'isola. L'eremo della Madonna del Buon Passaggio o la Chiesa di San Salvatore sono esempi di architettura classica. Molto tipiche della zona sono anche le case in pietra, costruzioni in completa armonia con la natura. L'Eremo di San Isidoro e il Drago di Agalán si trovano sul monte El Calvario, noto anche come Tagaragunche, un luogo molto speciale per gli abitanti di La Gomera in quanto antico luogo sacro.
 

Contenido

Le sue scogliere, dichiarate Sito di Interesse Scientifico, sono il grande orgoglio di Alajeró, non solo per la loro bellezza visiva, ma anche per l’alto valore biologico. Vi abitano specie in via di estinzione, protette o endemiche, come il falco pescatore, che vi trova un'eccezionale area di nidificazione. Accedervi via terra è complesso e, sebbene i panorami che offrono siano spettacolari, è dal mare che se ne può davvero apprezzare la bellezza.

Imagen
Playa-de-La-Negra-La-Gomera
Playa-de-La-Negra-La-Gomera
Contenido

Ricordi dell'era vulcanica

Il Monumento Naturale La Caldera è, allo stesso tempo, un esempio storico del carattere dell'isola e uno dei paesaggi più affascinanti di Alajeró. Si tratta di un cono vulcanico, l'esponente più grande e meglio conservato di tutta La Gomera e viva testimonianza della sua natura vulcanica, sebbene nell'ultimo milione di anni non vi sia stata attività eruttiva sull'isola. Attualmente è ricoperto di tabaiba, una formazione vegetale mista propria dell'arcipelago. Nel complesso, La Caldera costituisce un’importante risorsa scientifica, un vero e proprio museo a cielo aperto.

Un'altra meta obbligata è il paesaggio protetto di Orone, un'area che comprende due grandi dirupi, quello di Erques-La Rajita e quello di La Negra. È uno dei migliori esempi della varietà di sistemi naturali e habitat di cui La Gomera si avvale, in uno spazio così ridotto. Nella zona intermedia, visitabile a piedi, si trovano casolari attualmente abbandonati, ma che conservano ancora una bellezza e una storia molto poco comuni.
 

Contenido

Spiaggia di Santiago

Di tutte le spiagge di Alajeró, la più famosa è Playa de Santiago, nell'omonima località. Si estende per quasi mezzo chilometro ed è una delle più visitate dell'intera isola. Le sue acque limpide e cristalline e la sua vicinanza all'area urbana creano la combinazione ideale per una veloce escursione. È anche il luogo perfetto per praticare le immersioni grazie alla varietà dei suoi fondali. È circondata da ristoranti, attività commerciali ed è vicinissima al porto peschereccio di Playa de Santiago.
 

Contenido

Playa de Santiago è diventata una delle tappe più comuni per i turisti che giungono su La Gomera. Un piccolo e incantevole borgo costiero ricco di negozi e con una dinamica piazza principale. È un luogo ideale per le immersioni subacquee e per praticare sport nautici, come la vela, il kayak o lo snorkeling. Inoltre, vi sono diverse imprese di turismo attivo per la pratica del trekking, golf, mountain bike, oltre ai noleggi di barche e moto.

Contenido

Nella zona si possono trovare tesori nascosti, come le calette di Erese, La Cantera o La Negra. Erese è una cala rocciosa, nascosta ai piedi di un dirupo e incastonata tra scogliere raggiungibili solo in barca. La Cantera, vicina alla precedente, è accessibile sia a piedi, che via mare, ed è nota per la sua tranquillità, un posto pacifico da godersi in solitudine. Molto più semplice da visitare è la spiaggia di La Negra, una cala quasi vergine lontana dall'area urbana, dove è possibile fare immersioni e godersi le numerose specie marine.

Ad Alajeró si trova l'Aeroporto di La Gomera, uno dei principali punti di ingresso nell'isola, insieme al Porto di San Sebastián. È l'aeroporto più moderno dell'intero arcipelago. Costruito e inaugurato nel 1999, accoglie quasi 50.000 passeggeri all'anno provenienti dalle altre isole.